logo ufficiale Democrazia Cristiana
FORUM della D.C.
 ENTRA 
lista di link interni
collegamento alla pagina delle news della DC
collegamento alla pagina delle news della DC
collegamento alla pagina dei Giorni Insieme
collegamento alla pagina del partito
collegamento alla pagina dell'organigramma
collegamento alla pagina dei dipartimenti
collegamento alla pagina dell'organizzativo
collegamento alla pagina dicono di noi
collegamento alla pagina dei movimenti
collegamento alla pagina delle adesioni alla dc
collegamento alla pagina dei documenti
collegamento alla pagina della tua posta
collegamento alla pagina del futuro e memoria
collegamento alla pagina dei contatti
collegamento alla pagina della galleria fotografica
collegamento alla pagina dei Video della DC
lista di link esterni
collegamento alla pagina dei link dei ministeri italiani
collegamento alla pagina dei link delle istituzioni regionali
collegamento alla pagina di ulteriori link istituzionali
lista di link esterni
collegamento alla pagina dei link ai quotidiani italiani ed esteri
collegamento alla pagina dei link consigliati
al sito della Famiglia Cristiana Online
al sito dell'Avvenire giornale online

Notizia di prima pagina
BISOGNO DI UNITA'...A NOI LA SCELTA! Corrono tempi difficili nei quali vengono messi in discussione i diritti e le libertÓ fondamentali. L'ingresso di nuovi attori in politica (populisti, tecnocrati, demagoghi, ecc) mette in discussione la democrazia stessa che, come ci insegna la storia, va costruita dopo dopo giorno senza darla per scontata. Sembra che la distanza degli anni abbia raffreddato il cuore della nostra societÓ: Rivendicazioni, paura e negazione dell'altro si impongono sulla cooperazione, l'integrazione e infine, sulla pace. In questo momento storico nel quale, non essendoci pi¨ ispirazione, le persone votano per vendetta e l'egoismo si sostituisce ai valori condivisi, i democristiani non abbiamo scelta: dobbiamo tornare presenti sullo scenario politico, come un unico corpo. In questo caso, scegliere significa prendere una decisione tra continuare a farci rubare le lotte sociali dalla sinistra, i principi cristiani da una destra che li rivendica senza conoscerli e il centro dello spettro politico dal M5S oppure tornare sullo scenario politico e prenderci ci˛ che Ŕ nostro. Scegliere se lsciare che l'odio e l'incompetenza sull'azione politica e tornare a dare speranza agli italiani. Se siamo democristiani non possiamo rimanere indifferenti dinanzi alla riascesa degli estremi e neanche cedere al dispostismo suadente di un modello di societÓ che trova nei consumi il suo unico collante di legittimazione. E' il nostro dovere dimostrare all'Italia che c'Ŕ ancora una strada verso lo sviluppo, verso la crescita e soprattutto verso la riaffermazione dei diritti. E' il nostro dovere intraprendere questa nuova strada ispirandoci ai valori di coloro che hanno ricostruito una repubblica dalle macerie e allo stesso tempo hanno unito l'Europa invitandoci ad amare la nostra patria e quella degli altri, ovvero, il prossimo come a noi stessi. Una strada dinamica ma di passi concreti, di diritti ma di doveri, di libertÓ ma con responsabilitÓ. Questa strada non Ŕ immediata, ma richiede la stessa lungimiranza di quella avuta dai padri della repubblica capaci di unirsi nella diversitÓ. la formazione giusta per affrontare le sfide contemporanee e l'umiltÓ di chi, consapevole dei suoi limiti, riconosce il proprio bisogno di unitÓ.